Fit 4 Health project   bandiera       private area  | cookies policy | |

Benvenuti!

L'obiettivo generale del progetto europeo Fit 4 Health, "Healthy of young athletes main goal of sport training and competitions", è migliorare la prevenzione e la protezione nella pratica sportiva, specialmente per ciò che concerne i giovani atleti, evitando effetti collaterali come infortuni e sovrallenamento e migliorando le condizioni di sicurezza degli ambienti sportivi. Il progetto coinvolge organismi istituzionali e associazioni sportive di cinque paesi europei (Italia, Gran Bretagna, Croazia, Finlandia e Bulgaria) e rappresentative di cinque discipline sportive (pallavolo, cricket, baseball finlandese, atletica e pallacanestro)...Leggi tutto

Fit 4 Health Kick of Meeting - Newspaper article

IT, February 2014

Article published in the italian newspaper Corriere Adriatico concerning the kick-off meeting of the European project FIT 4 HEALTH, held in Ancona, Italy at the CONI Marche headquarter on February 6th and 7th. (pdf)

 ---

CON FITFORHEALTH IL CONI MARCHE SI SCOPRE EUROPEO

di Roberto Senigallesi, Corriere Adriatico, 8 Febbraio 2014

 

Il Coni Marche capofila di un progetto europeo finanziato dalla Commissione Europea. Si Chiama "Fitforhealth", di cui appunto il Coni Marche è coordinatore, che ha l'obiettivo di migliorare la sicurezza e la protezione degli atleti, soprattutto dei più giovani, attraverso pro- getti mirati e pratiche condivise, evitando effetti collaterali quali infortuni e sovrallenamento e migliorando le condizioni di sicurezza degli impianti sportivi.

Uno dei due progetti italiani, su un totale di 23, accettati dalla Commissione Europea, che coinvolge istituzioni e associazioni sportive di 5 Paesi dell' Unione Europea (Italia, Bulgaria, Inghilterra, Finlandia e Croazia) in rappresentanza di 5 discipline sportive: pallavolo, atletica, cricket, baseball finlandese e pallacanestro. Il pr ogetto durerà 18 mesi, si concluderà ancora ad Ancona a giugno del 2015, e si svilupperà in momenti di analisi e ricerca e momenti sportivi consistenti nell'organizzazione di tornei workshop nei 5 Paesi partecipanti. Il primo meeting si è tenuto proprio ad Ancona nei giorni scorsi. E proprio ieri, nella sede del Coni regionale, c'è stata la presentazione dell'intero progetto, dotato di un finanziamento di 300.000 euro. A fare gli onori di casa il presidente del Coni Marche Fabio Sturani che ha ricordato che si tratta di una prima esperienza nella regione che riguarda le buone pratiche europee sullo sport. Sono intervenuti anche alcuni responsabili: Marco Cardinaletti, Roberto Penna e Matthiew Philpott.

"Si cerca di creare, attraverso la politica sportiva, una vera e propria cultura sportiva - ha dichiarato Cardinaletti - considerando anche che l'indotto sportivo assorbe, in termini di accupazione, più dell'agricoltura e della pesca in ambito comunitario. E' una vera e propria visione strategica che si allarga ad orizzonti transnazionali". Per Roberto Penna "Fitforhealth" consentirà ai giovani di fare sport il più a lungo possibile. Lavorando sulla prevenzione, sul benessere mentale degli atleti e sul miglioramento delle condizioni di sicurezza. Matthiew Philpott ha ricordato che il progetto permette di sviluppare un quadro comune circa l'analisi del rischio dello sport e, nel contempo, di migliorare la salute pubblica intesa come un sano stile di vita.

Per l'Italia i soggetti coinvolti sono CONI e l'A.S. Ankon Volley (Pallavolo), per la Bulgaria DiaSport Association e N&A Ltd (Atletica); per l'lnghilterra European Healthy Stadia Network CIC e Lancashire County Cricket Club (Cricket), per la Finlandia Karier Oy e Fera Ry (Baseball Finlandese), per la Croazia Gradanski Kosarkaski Klub Sibenik e Grad Vrgorac (Pallacanestro).

Newsletter

Disclaimer

 
Questo progetto è stato finanziato con il contributo della Commissione Europea. Le informazioni ed i punti di vista qui contenuti appartengono agli autori e non riflettono necessariamente le opinioni ufficiali della Commissione Europea. Né le istituzioni e le organizzazioni dell'Unione Europea né le persone che agiscono per suo conto possono essere ritenute responsabili dell'uso che può essere fatto delle informazioni qui contenute.